vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Garbagna Novarese appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Chiesa Parrocchiale di San Michele Arcangelo

Nome Descrizione
Indirizzo Via Chiesa
Telefono 0321.845115 (Parrocchia)
a Chiesa Parrocchiale, dedicata al Patrono San Michele Arcangelo venne eretta, ad una navata sulle stesse fondamenta di quella primitiva, nel 1500.
Negli anni che seguirono subì modificazioni e nel 1792 si presentava, come orientamento, così come oggi la si vede ossia con l'ingresso posto ad est in quanto, originariamente, l'ingresso si trovava ad ovest. Con il crescere della popolazione la chiesa fu ampliata agli inizi del 1800 con la costruzione di due navate laterali.
Nel 1899, su disegno dell'Architetto Marcello Zorzoli di Novara, la Chiesa fu allungata di circa dieci metri sul fronte ad est ossia dal lato ingresso. Furono rifatti i pavimenti con cotto di colore rosso e successivamente fu affrescata dal celebre pittore Gamberini di Alessandria. A chi entra in Chiesa, dalla parte destra, dopo il battistero, si presenta la bella cappella della Madonna di Lourdes con una artistica grotta. E' stata eseguita nel 1914. In seguito vi sono gli altari di S. Antonio di Padova e del S. Crocifisso ricchi di marmi. A sinistra, presso la base del Campanile, è infissa nel muro una lapide di marmo nero recante a caratteri d'oro i nomi dei benefattori.
Pure di marmi pregevoli sono i due altri altari dedicati alla Vergine del Santo Rosario e all'Addolorata. L'altar Maggiore è formato da marmi policromi ed è sormontato da uno splendido tronetto a colonne racchiudenti la statua del Sacro Cuore. Il coro è rivestito da buone tavole di noce finemente intarsiato e sopra di esso al centro si ammira una grande tela settecentesca raffiguarnte il Patrono S. Michele in atto di debellare il nemico infernale: splendida è sotto ogni aspetto la cornice in marmo rosso e nero sormontata ai due lati da due angeli i marmo bianco.
Nel medaglione centrale si legge la scritta: "Sancte Micrael Arcangele hic et ubique veni in auditorium populo Dei"