vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Garbagna Novarese appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Storia

Garbagna Novarese si trova a pochi chilometri a sud di Novara ed è una località tra le più antiche della Bassa Novarese.
Il suo nome deriva dal latino, anche se bisogna premettere che solitamente i paesi assumevano la denominazione da circostanze che li riguardavano direttamente (alcuni dal loro fondatore, dal santo protettore, ecc).
Monsignor Lino Cassani, nella prima monografia su Garbagna, opina che tale nome derivi da "Carpania". Il Rusconi in una sua opera, commentando una pergamena che riguarda "Carpania", la identifica con Garbagna. Ci si potrebbe domandare come mai questo cambiamento: da Carpania a Garbagna.
Probabilmente la pronuncia più facile, più dolce, forse più "italianizzata". Carpania sta a significare "bosco dei càrpani".
I càrpani (o càrpini) sono piante della famiglia delle betulle dalla corteccia bianca, il cui legno è molto duro, adatto a farne eccellente carbone, prosperano in luoghi aridi, asciutti e isolati; preferibilmente su morene incolte.
Il dizionario dei simboli di Giovanni Cairo dice che le piante di betulle erano venerate da alcuni popoli, che ne mangiavano la corteccia e ne traevano un sidro assai gradevole.
Anche in questo caso ci si potrebbe domandare come mai è stata chiamata Carpania, quando, ai tempi, non ci sarà stato solo un bosco di carpani, ma anche di robinie, ontani, olmi, pioppi, ecc.
Il nostro territorio, infatti, nel passato era quasi interamente formato da boschi ma quello dei càrpani avrà attirato maggiormente l'attenzione, quasi certamente per la sua posizione oppure per qualche particolarità anche perchè, nella nostra zona esisteva in tempi remoti un "nemus" (bosco sacro ben misurato e regolato) ordinariamente di forma quadrata, secondo i quattro punti cardinali, ma con al centro un circolo segnato da un giro di grosse pietre, con culto praticato dai Celti che adoravano un Ente Supremo, le cui manifestazioni si riferivano al sole, alle acque e alle stelle; i Druidi erano i loro sacerdoti.
Verso il 1150 comincia ad essere chiamata qualche volta Garbagna e, dal 1367, assume definitivamente il suo nome attuale.